Silvano Salvadori presenta gli inediti teatrali di Renato Fucini

VINCI – Dopo la commemorazione pubblica tenutasi a villa Dianella il 25 febbraio, e dopo i vari rinvii delle iniziative in programma dovuti all’emergenza sanitaria, arriva finalmente per il Festival Fuciniano del centenario il primo evento dal vivo.

Sul palco di piazza Guido Masi a Vinci, nel magnifico scenario dominato dal castello dei conti Guidi, venerdì 25 giugno alle 21.30 il professor Silvano Salvadori presenterà alcuni testi teatrali (e non solo) di Renato Fucini assolutamente inediti rinvenuti durante lunghe ricerche.

Ad accompagnare lo studioso empolese, ci sarà l’attore Andrea Giuntini, con letture e drammatizzazioni dei testi che vengono svelati al pubblico per la prima volta. 

L’iniziativa è a ingresso gratuito fino a esaurimento dei posti a sedere e si svolgerà nel rispetto delle norme anti Covid-19. Per questo è necessaria la prenotazione che potrà essere effettuata al numero di telefono 0571 933285 oppure via email scrivendo a ufficioturistico@comune.vinci.fi.it.

È obbligatorio l’uso della mascherina.

Fucini a Vinci sarà protagonista per tutto l’anno, visto che gli eventi in programma sono ben sei, fino alla fine di novembre. Tutti con un unico comun denominatore: la presentazione di inediti, dalla musica alla poesia, dalla pittura al teatro.

Grande soddisfazione è espressa dalla vicesindaca con delega alla Cultura del Comune di Vinci, Sara Iallorenzi: “Il Festival Fuciniano iniziato ufficialmente il 25 febbraio a Villa Dianella, seppur in forma ristretta e senza pubblico, continua la sua prosecuzione in presenza. Il calendario e il programma è stato più volte modificato e rinviato a seguito del periodo che stiamo vivendo e nel rispetto delle normative. Riprenderemo recuperando tutte le iniziative come da programma. La kermesse seguirà il suo percorso e Vinci celebrerà al meglio la memoria di Renato Fucini”.

“Renato Fucini – sottolineano gli organizzatori – potrebbe essere definito il toscano per eccellenza; nato in Maremma, empolese, vinciano, pisano, pistoiese, perfino livornese, riassume in sé l’essenza più intima della toscanità. Celebrare la sua figura nella sua terra nell’anno del centenario della morte diviene oggi un modo per riscoprire un grande autore e l’occasione per portare alla luce opere sconosciute e inedite sulle quali c’è ancora molto da lavorare. Tale lavoro illuminerà la figura del Fucini sotto diversi aspetti, fino ad oggi. Il Festival Fuciniano del centenario sarà un bel viaggio alla scoperta di opere inedite”.

Informazioni e contatti: www.festivalfuciniano.it

Dove: venerdì 25 giugno ore 21.30 Piazza Guido Masi, Vinci.

Ingresso gratuito con prenotazione al numero di telefono: 0571 933285

o via email: ufficioturistico@comune.vinci.fi.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *